Proteggersi dai Virus, la GUIDA, parte 3

proteggersi dai virus

Dopo la prima parte e la seconda parte della guida.

Eccoci arrivati alla parte terminale  della nostra guida per proteggersi dai virus, in questa parte analizzeremo :

Proteggi il computer con software per la sicurezza.

Difendi le tue informazioni personali.

Diffida delle offerte online che sembrano troppo belle per essere vere.

Controlla regolarmente gli estratti conto bancari e della carta di credito.

Proteggi il computer con software per la sicurezza.

Per garantire la sicurezza di base online, sono necessari diversi tipi di software per la sicurezza. I software per la sicurezza indispensabili comprendono firewall e programmi antivirus.

Il firewall è di solito la prima linea di difesa del computer, in quanto controlla chi e cosa può comunicare con il tuo computer online. Puoi pensare a un firewall come a una sorta di “poliziotto” che controlla tutti i dati che tentano di entrare e uscire dal computer in Internet, autorizzando solo le comunicazioni sicure e bloccando il traffico “pericoloso”, ad esempio gli attacchi, prima che raggiungano il computer.

La successiva linea di difesa per proteggersi dai virus è rappresentata dal software antivirus, che controlla tutte le attività online e protegge il tuo computer da virus, worm, Trojan Horse e altri tipi di programmi nocivi.

Le versioni più recenti di programmi antivirus  forniscono protezione anche contro lo spyware e contro programmi potenzialmente indesiderati come l’adware.

Per garantire la sicurezza in Internet, è indispensabile disporre di un software per la sicurezza che fornisca il controllo sui programmi potenzialmente nocivi e la protezione dalle minacce online.

Il software antivirus e antispyware deve essere configurato in modo che si aggiorni automaticamente ogni volta che ti connetti a Internet.

Molti pensano che l’utilizzo di una suite per la sicurezza sia una valida alternativa all’installazione e configurazione di diversi tipi di software per la sicurezza e a tenerli sempre aggiornati.

Difendi le tue informazioni personali.

Quando condividi informazioni personali online quali nome, indirizzo, numero di telefono e indirizzo di e-mail è necessario prestare molta attenzione.

Per sfruttare i vantaggi di molti servizi online e gestire i pagamenti e la spedizione dei beni acquistati, occorre inevitabilmente fornire informazioni personali. Poiché spesso è impossibile evitare di divulgare dati personali, ecco alcuni consigli per comunicare online questo tipo di informazioni nel modo più sicuro possibile:

  • Fai attenzione ai messaggi di e-mail che potrebbero essere fasulli. I messaggi potrebbero essere fraudolenti se contengono errori di ortografia o di grammatica, sintassi strana, URL con estensioni insolite o composti interamente da numeri e qualsiasi altro aspetto insolito. Inoltre i messaggi di phishing spesso chiedono di agire rapidamente per tenere aperto un account e aggiornare la sicurezza, o esortano a fornire immediatamente informazioni per evitare che accada qualcosa di spiacevole. Non lasciarti trarre in inganno.

  • Non rispondere ai messaggi di e-mail che chiedono informazioni personali. Le aziende legittime non utilizzano messaggi di e-mail per chiedere informazioni personali. In caso di dubbio, contatta l’azienda per telefono o digita il relativo indirizzo Web nel tuo browser. Non fare clic sui collegamenti presenti in questi messaggi perché potrebbero portarti su siti Web fraudolenti e nocivi.

  • Evita i siti Web fraudolenti utilizzati per carpire informazioni personali. Quando visiti un sito Web, digita URL direttamente nel browser Web invece di seguire il collegamento all’interno di un’e-mail o di un messaggio istantaneo. I truffatori falsificano questi collegamenti per farli sembrare autentici. Il prefisso di tutti i siti Web di commercio elettronico, transazioni bancarie o di altro tipo che richiedono informazioni riservate deve essere “https” (ad esempio https://www.tuabanca.com non http://www.tuabanca.com)/. La “s” sta per “sicuro” e di solito deve comparire nelle aree di un sito Web in cui vengono chiesti dati di accesso o altre informazioni riservate. Un altro segnale che indica la presenza di una connessione sicura è la piccola icona raffigurante un lucchetto nella parte inferiore del browser Web, di solito in basso a destra.

  • Fai attenzione alle informative sulla privacy nei siti Web e nel software. È importante capire in che modo un’azienda raccoglie e utilizza le tue informazioni personali prima di fornirle.

  • Proteggi il tuo indirizzo di e-mail. Spammer e phisher talvolta inviano milioni di messaggi a indirizzi e-mail che possono esistere o meno nella speranza di trovare una potenziale vittima. La risposta a questi messaggi garantisce che verrai aggiunto ai loro elenchi e che riceverai così ancora più messaggi in futuro. Fai attenzione anche a pubblicare il tuo indirizzo di e-mail su newsgroup, blog o altre comunità online.

Diffida delle offerte online che sembrano troppo belle per essere vere.

Il vecchio detto “nessuno ti dà niente per niente” è valido anche per Internet. Il software apparentemente “gratuito” come screen saver o faccine (smiley), trucchi per investire e vincere una fortuna e i concorsi vinti sorprendentemente senza essersi mai registrati sono tutti metodi ingannevoli utilizzati dalle aziende per attirare la tua attenzione.

Anche se non paghi il software o il servizio direttamente con denaro, è possibile che questo venga offerto insieme a un software di pubblicità (“adware”) che tiene traccia del tuo comportamento e visualizza pubblicità indesiderate. A volte, per reclamare una presunta vincita, viene chiesto di divulgare dati personali o di acquistare qualcosa. Se un’offerta sembra troppo bella per essere vera, chiedi l’opinione di un amico, leggi il testo in caratteri piccoli o, ancora meglio, ignorala semplicemente, questo è uno dei migliori metodi per proteggersi dai virus.

Nel caso non riuscissi ad elimare tutti questi noiosi programmi, Rimini Informatica è specializzata anche nella rimozione del più ostico dei programmi.

Verifica gli estratti conto bancari e della carta di credito periodicamente.

L’impatto del furto d’identità e dei crimini online può essere ridotto notevolmente se intervieni subito dopo il furto o al primo tentativo di utilizzo dei dati rubati. Uno dei modi più semplici per individuare transazioni sospette è di controllare regolarmente l’estratto conto mensile della banca e della carta di credito.

Inoltre, molti istituti e servizi bancari utilizzano sistemi di prevenzione delle truffe che individuano i comportamenti di acquisto sospetti (ad esempio, se un cliente che vive in Lombardia comincia improvvisamente ad acquistare frigoriferi a Budapest). La banca può quindi contattare il cliente per effettuare una verifica. Non sottovalutare questi controlli bancari in quanto sono il segnale che potrebbe essere accaduto qualcosa di illecito a cui devi reagire prontamente.

Eccoci arrivati alla fine della nostra guida su come proteggersi dai virus, con pochi accorgimenti possiamo rendere più sicura la navigazione e il nostro utilizzo di internet e del computer.

Se hai ancora dei dubbi contatta Rimini Informatica, i nostri tecnici ti forniranno tutto l’aiuto necessario, anche con corsi personalizzati sulla sicurezza informatica e su come proteggersi dai virus.

Proteggersi dai Virus, la GUIDA, parte 3
ultima modifica: 2015-06-05T07:27:43+00:00
da admin

About the Author: admin