Sei protetto contro gli attacchi informatici ?

attacchi-informatici

Il 2015 è appena iniziato e sarà un’altro anno dove gli attacchi informatici metteranno a dura prova tutte le infrastrutture informatiche.

Vediamo quali saranno le aree più colpite dagli attacchi informatici :

Il numero di attacchi informatici contro i dispositivi appartenenti all’Internet delle Cose è destinato ad aumentare.

internet-delle-cose

Assisteremo alla diffusione di numero crescente di malware specificamente disegnato per compromettere questa famiglia di dispositivi. Tra i principali effetti degli attacchi informatici ai dispositivi dell’Internet delle Cose vi sono violazioni di dati e malfunzionamenti ad apparati in cui i dispositivi operano.

 

Nuovi malware conquisteranno la scena, in particolare codici malevoli in grado di compromettere sistemi POS (Point-Of-Sale)

 

malware-pos

Utilizzati dai criminali informatici per rubare numeri di carte di credito utilizzate dagli utenti per le loro transazioni. Sempre relativamente alla diffusione di codici malevoli, le piattaforme Apple risulteranno essere tra le più bersagliate per la loro diffusione e per la scarsa consapevolezza di molti suoi utenti alle tematiche di sicurezza.

 

malware-ipad2

Dispositivi portatili

malware-macbook

Notebook, laptop, tablet e smartphone sono ormai i nostri compagni di lavoro e gioco. Sempre con noi, sempre connessi ad Internet. Li usiamo ovunque e ben presto saranno loro a richiamare la maggior parte di cyber attacchi. Nel 2015 dovremo essere capaci di usare suite di protezione e monitoraggio in tempo reale per evitare problemi: acquisti online, download di app e i sistemi di cloud storage nascondo un’infinità di insidie.

 

Software as a Service

software-as-service

Il concetto di SaaS (tra cui Office 365, Google docs, Icloud, Dropbox, Adobe creatice cloud, etc…) ha rivoluzionato il modo di eseguire e lanciare software. Si basa sul principcio che i software possono diventare volatili, ovvero possono funzionare anche non in locale però appoggiarsi a piattaforme e servizi online comporta ovviamente dei rischi non indifferenti, sia a livello di protezione diretta che globale.

Infatti aumentano i casi di CaaS, o Crimen as a Service, grazie a strumenti che permettono agli hacker di sviluppare strumenti sofisticati per intercettare comunicazioni e transazioni, sviluppando una vera e propria rete parallela conosciuta come la Dark Net.

 

Le aziende si fidano troppo

ceo

La quinta peggiore minaccia non riguarda, come si evince dal titolo, direttamente un elemento tecnologico o strutturale. Parliamo al contrario di qualcosa di intengible: la fiducia.

Purtroppo ancora troppe aziende, ed i loro amministratori delegati o CEO, continuano a sottovalutare le minacce informatiche, preferendo intervenire e correre ai ripari solo quando è troppo tardi. Si tratta di cattive abitiduni, mancanza di buon senso e scarsa attenzione all’attualità.

In Italia e nel mondo ancora troppe aziende, a prescindere dalla loro dimensione, credono che basti poco per difendersi dagli attacchi informatici, salvo poi accorgersi che il prezzo da pagare per un simile pressapochismo, spesso è altissimo.

Per evitare danni economici anche ingenti basta essere prudenti ed affidarsi ad un consulente esperto che potrà consigliarvi sui metodi migliori per difendersi dagli attacchi indormatici.

Rimini informatica è in grado di offrire le migliori soluzioni per limitare la possibilità di essere vittime di attacchi informatici. Chiedi un appuntamento gratuito per effettuare il controllo del tuo sistema informatico.

Sei protetto contro gli attacchi informatici ?
ultima modifica: 2015-01-26T10:38:34+00:00
da admin

About the Author: admin